giovedì 16 aprile 2009

I nuovi nati!

Ciao gente,
sono nate, sono nate!
Finalmente! :)
Mi riferisco alle corritrici indiane, guardate qua che bella covata che ho avuto...
ecco i primi nati,



Qui invece potete vedere il gruppetto, quasi al completo....



dico quasi perchè uno è ancora nell'incubatrice ad asciugarsi. :)
Non sono stupendi?
Vi ricordo che potete aumentare la qualità dell'immagine video cliccando il tasto "HQ" in basso, una volta che il video è iniziato.
Aggiungo anche alcune fotografie:



La sorpresa è stata questa:


E io che pensavo di aver incubato solo uova di anatra.... che fesso.
Mi sono svegliato quella mattina in seguito ai continui pigolii.... pigolii di pulcini però!
Vado a vedere e scopro la sorpresa....
non che mi dispiacesse, anzi....
Notai inoltre che altre 2 uova erano "beccate" e così ho richiuso l'incubatrice.
Purtroppo, il mattino seguente, ho notato che i pulcini nati dalle uova beccate erano caduti sotto la griglia portauova, ed erano morti....
mi è dispiaciuto, e qui devo aggiungere che l'incubatrice ha sì fatto il suo dovere, ma non mi ha soddisfatto moltissimo.
Spiego meglio, la griglia dove sono poste le uova, a mio parere, rende difficoltosa l'uscita del pulcino, a causa della posizione forse un po' troppo innaturale delle uova stesse (sono poste in verticale). Inoltre i piccoli, appena nati, sono costretti a stare in bilico sull'alloggiamento che prima era dell'uovo, e il guscio non è certo sparito, ma ruba spazio al pulcino stesso.
Avendo notato la problematica mi sono allarmato, e dopo aver portato via i 2 vivi, ormai asciutti e affamati, ho pensato di rimuovere la griglia portauova e sistemare le uova sopra una retina, in modo che fossero tutte distese e al momento della schiusa gli anatroccoli non avrebbero avuto difficoltà.
Sembra che la cosa abbia funzionato, gli anatroccoli sono nati e sono belli vispi, sono in tutto 12.
Avevo incubato il doppio delle uova, ma molte erano risultate infeconde, meglio quindi aumentare il numero di maschi presenti.
I nuovi nati integreranno in modo cospicuo il mio gruppo di riproduttori e devo dire che sono molto contento dato che alcuni dei piccoli sono chiazzati. :)
Due uova non sono riuscite a schiudersi, ho notato che il guscio delle stesse è molto duro e 2 anatroccoli, per l'appunto, non sono riusciti a forarlo... purtroppo.
Ad ogni modo non posso lamentarmi.
Probabilmente però non utilizzerò più quest'incubatrice, mi orienterò verso un modello più professionale, girare le uova aprendo tutte le volte la macchina è incredibilmente scomodo e disperde calore, inoltre aggiungere l'acqua quando le uova sono alloggiate nella griglia o sopra la rete è difficoltoso data l'estrema scomodità dell'alloggiamento dei vani per l'acqua e si rischia troppo facilmente di bagnarle... tanti piccoli difetti che mi hanno portato alla conclusione già espressa sopra.
Per il momento altre novità non ce ne sono, tutto tranquillo, ma vi terrò informati.
Ah, i tacchinotti stanno benone, mentre qui la faccenda è ancora "lavori in corso". :)

A presto con nuovi aggiornamenti!


6 commenti:

marzia ha detto...

da me i pulcini sono nati alla maniera classica, sotto la gallinella americana, che è riuscita a farle scgiudere tutte e sette! non ho mai avuto un successo del 100%, ma quest'anno non ha fatto temporali durante la covata (il tuono forte uccide i pulcini)

Gio ha detto...

Eh sì, le gallinelle americane sono le migliori in assoluto. :)

schdany ha detto...

ciao Gio,
lascia che ti faccia i complimenti per la bellissima schiusa! Sono felicissima per te.
Sono meravigliosi!!!
E i due pulcini inaspettati... troppo teneri!!!
Complimenti davvero

Gio ha detto...

Grazie Dany, :)
Finalmente qualcosa di buono dopo tanto penare....

Marco Leasi ha detto...

ciao Gio,
ma sono stupendi, non sapevo che avessi uova di corritrice indana in incuabazione. 12 nuovi nati direi che sono un bel numero, a quante settimane risulta evidente il dimorfismo sessuale?
Le mie 2 kaki a 4 settimane non sono visivamente diverse se non per il verso, una più simile ad un pigolio e l'altra più simile ad un quack. Le corritrici sono delle buone ovaiole, quindi tra qualche mese zabaione e frittate a volontà.
Un'altra domanda, per mantenere comunque dei buoni e sani esemplari, per quante generazioni si può far accoppiare dei cosanguinei?
ciao e complimenti ancora.

Gio ha detto...

Ciao Marco,
grazie mille, sono contento che ti piacciano! :)
Guarda, per quanto mi riguarda, il dimorfismo sessuale lo capisco solo quando cominciano a emettere i loro richiami, se mi dici che una delle tue kaki emette un verso simile ad un "quack" allora è sicuramente una femmina, il maschio adulto emette una sorta di "reeb" ripetuto. Credo proprio che tu abbia una coppia. :)
Per quanto riguarda la riproduzione tra consanguinei, purtroppo non so aiutarti.... è sicuramente meglio rinsanguare dopo un po' di generazioni, credo che il limite sia di 3.... mi sembra di ricordare così ma non ne sono sicuro...
Ciao a presto. :)