domenica 23 agosto 2009

Caldo e afa....

.... esigono il loro tributo, e così ecco che animali e piante soffrono come non mai....
3 delle piante da frutto che avevo piantato alcuni mesi fa sono passate a miglior vita, andando ad aumentare il già cospicuo mucchio di erba secca, tagliata di recente.... che tristezza.....

Tutto questo nonostante siano sempre state innaffiate.... come potete vedere, l'erba intorno al luogo dove albergavano è verde....

Persino le piante più vecchie soffrono la siccità.... guardate l'ippocastano per esempio, ha già perso il 60% del fogliame....

Suppongo che a volte anche la natura deve dare una mano.... e questa "mano", che dovrebbe presentarsi sotto forma di pioggia, è 3 mesi che non si vede, dico 3 mesi (!!!).
Comunque si prosegue....
Stamattina nel percorrere la strada per andare a nutrire il bestiame ho notato una presenza nutrita di fagiani....
Si tratta di capi giovani, probabilmente liberati di recente per il ripopolamento a scopo venatorio.
Ovviamente per "nutrita presenza" intendo anche il numero di capi morti sulle strade, c'è pieno.....
Nel proseguire ho notato da lontano che un uccello stava attraversando la strada, ovviamente era uno di questi fagianotti... beh, rallento.... non faccio nemmeno in tempo a raggiungerlo che una Mercedes mi supera e, chiaramente, falcia il malcapitato animale, in una nuvola di penne....
Ma come c***o si fa a pretendere che queste bestie nate in incubatrice e cresciute in gabbie o, se va di lusso, voliere, si rendano conto del pericolo delle strade una volta lasciate a loro stesse? Io non capisco..... assistere a certe scene mi fa venire una rabbia che non vi dico....
Parliamo d'altro....
I 3 tacchinotti nati mesi fa sono cresciuti e vivono bene nel pollaio di mia nonna.... ecco una foto che ne mostra 2.

L'estate, oltre al fastidio dato dal clima, lascia spazio a situazioni particolari.
Qualche giorno fa alcuni ragazzi mi hanno portato un "paperotto" eccolo:

Chiaramente si tratta di una gallinella d'acqua (un novello), grazie a Dio è finita nelle mie mani... è stata portata subito in campagna e liberata. In 3 secondi è sparita tra i rovi in fondo al campo....
Un'altra cosa curiosa è accaduta 3 giorni fa, stavo entrando in fattoria quando noto uno strano uccello nel pollaio.... avevo subito avuto l'impressione giusta ma non potevo crederci... tra le ovaiole banchettava un maschio di anatra mandarina.
Mi sono avvicinato e l'animale ha preso il volo, spostandosi all'esterno del recinto.
Evidentemente era fuggito da qualche voliera.



L'anatra è rimasta nel cortile per 4 giorni, poi probabilmente ha seguito la sua indole selvatica e si è trasferita altrove, spero abbia fortuna.
A presto!

4 commenti:

marzia ha detto...

qui qualche pioggia in più c'è stata, ma comunque sono morti lo stesso degli albicocchi. adesso per fortuna il cielo è coperto, in montagna sta già piovendo, speriamo arrivi anche fin qui

Gio ha detto...

Sì guarda Marzia.... roba da chiodi, se non si decide a far piovere qui mi secco pure io.....

Ylenia ha detto...

Ciao Gio! Sono rimasta affascinata dal tuo blog, è davvero bello e hai davvero una bella fattoria. Io purtroppo, dedicandomi all'allevamento degli alani, che richiedono molte cure, ho ancora poco tempo e spazio per avere altri animali. Ma sogno le anatre Campbell e una mucca da latte, anche delle galline. Mi piacerebbero tanti animali ma non li terrei per la carne perchè poi, dopo averli allevati, non sarei capace di mangiarli o ammazzarli, li terrei solo per i derivati :)
Sto per comprare un appezzamento di terreno per una struttura cinofila, chissà, penso che metterò un laghetto con delle anatre :) a presto!

Gio ha detto...

Ciao Ylenia,
grazie mille! Sono davvero contento che ti piaccia il mio blog e condividerlo con persone come te, che amano la natura e gli animali, mi dà molta soddisfazione. :)
Sono d'accordo con quanto dici, io infatti non allevo niente a scopo mangereccio, non riuscirei.....
Spero davvero che riuscirai a creare un laghetto per le anatre e magari ad aggiungere qualche altro animale! =)